Primavera del Prosecco nel Giardino

Primavera del Prosecco nel Giardino

Primavera del Prosecco a Combai (Miane)

Quest’anno i 15 Comuni del territorio della DOCG sono eletti ‘Città Europea del Vino 2016′. Un risultato raggiunto attraverso l’ apporto fattivo e la dedizione costante dei Comuni dell’ area della DOCG, territorio rimasto nel tempo strettamente circoscritto all’ area storica. Combai nel comune di Miane, piccolo tipico paesino alle pendici delle Prealpi Trevigiane è diventato perciò territorio della Città Europea del Vino 2016!
I 15 comuni sulla famosa Strada del Prosecco Conegliano-Valdobbiadene, tra cui Miane, sono accumunati da un territorio dove la natura è padrona, la cultura vinicola lambisce da tempo immemore i suoi eroici pendii e franche distese e le genti si prodigano per trarre da essa produzione e compostezza insieme.  E’ questo territorio così peculiare e le sue genti, tanto profuse al lavoro contadino, che hanno meritato l’ambito titolo.
In un vitigno autoctono Combai raccoglie il pregiato Prosecco (glera) ‘Superiore Conegliano-Valdobbiadene’ e  il ricercato e prezionso Verdiso conservato e valorizzato grazie all’associazione ‘Amici del Verdiso’ di Combai. Il vino e il suo territorio è un binomio di cui per meglio apprezzarne l’uno non si può che cercar di scoprirne l’altro. Assaggiare un vino ed apprezzarlo è cogliere il suo legame col territorio d’ origine, calpestare le sue zolle, farsi sfiorare da una vite, ascoltare le sue storie, farsi amaliare da tutto questo insieme. La Primavera del Prosecco è un ‘veicolo’ che aiuta a conoscere la realtà del Superiore Conegliano-Valdobbiadene accompagnando da marzo a giugno il suo itinerare nelle varie esposizioni dei paesi che le ospitano facendo apprezzare la superiorità di nome e di fatto del suo carattere.
La bellezza dei panorami collinari e dei pendii mozzafiato fanno di quest’ area meta ambita e d’eccellenza per gli enoturisti. In questo contesto il Giardino Sospeso Agriturismo sarà aperto a chi visiterà le nostre colline durante la Primavera del Prosecco e vuole assaporare da vicino il nostro territorio.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale de “La Primavera del Prosecco”.

oppure scarica il volantino dell’edizione 2016