Impressionismo – Convento di Santa Caterina

Impressionismo – Convento di Santa Caterina

L’Impressionismo è caratterizzato dal ‘dipinto all’ aria aperta’, dai temi del ritratto, della natura morta e dalla vita dei locali.
Nell’Impressionismo entrano a far parte opere che si staccano dal raffigurare soggetti storici, mitologici, religiosi e letterari per accingersi a temi desunti dall’osservazione della natura e dagli aspetti della vita moderna.
Al Convento di Santa Caterina, nella bellissima cornice di Treviso, le ‘Storie dell’Impressionismo’ (www.lineadombra.it) raccontano i grandi protagonisti di questo stile pittorico, da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin.

Il luogo dove oggi le ‘Storie dell’Impressionismo’ accoglieranno visitatori da ogni dove è il convento di Santa Caterina, un tempo palazzo dei Da Camino, signori di Treviso dal 1283.
Nel 1346, i Servi di Maria, ultimi tra gli ordini mendicanti dell’Italia medievale ad insediarsi a Treviso, ottennero l’autorizzazione a costruire il loro convento (Convento di Santa Caterina) e la chiesa dedicata a Santa Caterina d’Alessandria. Nel 1772 viene soppresso il convento e nel 1806 cessata la destinazione religiosa degli spazi. Con il governo austriaco la chiesa viene utilizzata a scopo militare prevalentemente come deposito treni con la suddivisione interna in tre livelli forando muri e intaccando affreschi. Dopo il 1943 grazie ad un pregiato restauro architettonico viene riportato alla luce uno scrigno di affreschi e deciso di recuperare l’intero complesso a funzioni culturali come la corrente “Storie dell’Impressionismo”.

Vi state chiedendo, in un’occasione simile, dove dormire?  Giardino Sospeso Agriturismo (www.giardinosospeso.it) è lieto di offrire la propria ospitalità nel contesto paesaggistico unico di Combai, unendo l’aspetto culturale della provincia al relax in un ambiente collinare naturale.

L’impressionismo è una corrente artistica nata in Francia, all’incirca nella seconda metà dell’800.
L’origine del nome di questo movimento artistico, si deve ai critici d’arte dell’epoca, che si rifecero al famoso quadro di Monet, Impression, soleil levant. impression-soleil-levant

Esiste un filo rosso che collega tutti gli artisti che aderirono a questo movimento (o che vi furono inseriti per vicinanze stilistiche) – Cezanne, Degas, Manet, Gauguin, Van Gogh, solo per citare i più conosciuti – tuttavia sarebbe errato inserirli in un unico calderone stilistico, come se vi fossero dei canoni ben precisi da cui non si poteva esulare. Certamente, è vero, lo stile impressionista si caratterizza per i contrasti molto forti, i colori vividi e le ombre accentuate, ma ogni singola sensibilità artistica ha declinato questi aspetti secondo la propria soggettiva intuizione.

Per questa ragione Storie dell’Impressionismo è una mostra complessa, che spazia attraverso la vita e le opere degli autori più disparati.
L’esposizione è stata prorogata sino a Maggio 2017, quindi avete ancora tempo per visitarla e per godere delle opere ivi esposte.
Giardino Sospeso, agriturismo di Combai di Miane, vi offre la possibilità di coniugare l’esperienza culturale-artistica garantita da questo evento con il pernotto presso una struttura situata in un contesto paesaggistico unico e in grado di garantirvi un’ospitalità antica e ormai scordata dalle moderne strutture ricettive, senza per questo difettare in confort e possibilità di relax.

Per informazioni relative alla disponibilità delle nostre camere, non esitate a contattarci.